FCI logo

FCI: Inammissibilità dell’istanza di riabilitazione

Con C.U. n. 4 del 7 marzo 2018 la Corte Federale d’Appello della FCI si è pronunciata sull’istanza di riabilitazione presentata da una tesserata con riferimento alla squalifica di due anni comminatale con provvedimento emesso dal Tribunale Nazionale Antidoping a seguito dell’assunzione di una sostanza dopante. La Corte, con riferimento a quanto stabilito dall’art. 71 del Regolamento, ha dichiarato inammissibile l’istanza precisando che la disposizione invocata dall’istante “regolamenta esclusivamente i casi di riabilitazione rispetto ai provvedimenti resi in materia disciplinare […] nel caso di specie la istante dà atto di essere stata destinataria di un provvedimento sanzionatorio in materia diversa, cioè quella antidoping” disciplinata da contesti ordinamentali del tutto differenti. (Asero/FCI).

Leggi il comunicato completo cliccando qui