coni logo

CONI: Eccessiva sproporzionalità della sanzione

Con Decisione n. 55 del 7 settembre 2018 il Collegio di Garanzia dello Sport del CONI intervenendo sul ricorso presentato da un tesserato FIPAV, in qualità di Presidente del Comitato, che richiedeva la riduzione del periodo di sospensione inflitto dall’organo di secondo grado per eccessiva disparità di trattamento rispetto alle sanzioni applicate agli altri componenti del Comitato da lui presieduto, ha accolto il motivo di ricorso con rinvio alla Corte Federale d’Appello enunciando il seguente principio di diritto: “il principio di proporzionalità, quale canone che in generale governa le fattispecie di irrogazione di sanzioni, si declina – con riguardo ai componenti di un organo collegiale – tenendo conto delle diverse posizioni rivestite dai componenti medesimi, non potendo ravvisarsi eccessiva sproporzione tra la sanzione irrogata al presidente – da intendersi quale primus inter pares in posizione di priorità nella pariteticità – e quella contestualmente irrogata agli altri componenti del collegio considerato”. (Lotronto/FIPAV)

Leggi il comunicato completo cliccando qui