federugby fir coni rugby

CONI: intervento in giudizio

Con decisione n. 29 del 21.07.16, il Collegio di Garanzia, Sezioni Unite, ha dichiarato inammissibili gli interventi della Procura Federale e della Federazione nel giudizio instaurato dalla Procura Generale dello Sport. Infatti, in merito alla Procura Federale, il Collegio ha statuito che “una volta consumata la facoltà di contestare la decisione con lo strumento offerto dalla normativa, non è configurabile una partecipazione al giudizio, attraverso un atto di intervento”. Del pari, è inammissibile “la costituzione in giudizio della Federazione tramite mandato a rappresentarla conferito al procuratore federale; ciò è evidentemente un mezzo improprio giacché il procuratore federale può, rispettando termini e modalità stabilite, costituirsi in proprio, non anche come rappresentante in giudizio ed anche avvocato della Federazione di cui è organo”. (Procura Generale dello Sport/Arechi Rugby Asd/FIR)

http://www.coni.it/images/collegiodigaranzia/2016/Decisione-n.-29-2016-ricorso-n.4-2016-PGS-FIR-e-altri.pdf