michelangelo minieri calcio calciatore

FIGC: condotta antiregolamentare del Procuratore Sportivo

Con C.U. n. 1 del 5.07.2016 la Commissione Procuratori Sportivi ha disposto l’archiviazione del procedimento disciplinare a carico del Procuratore, instaurato a seguito della segnalazione dell’agente nominato dal calciatore, il quale riteneva che fossero state poste in essere condotte disciplinarmente rilevanti secondo il Regolamento per i servizi di Procuratore Sportivo. Infatti, è emerso che: a) tra il calciatore ed il Procuratore risulta in essere regolare mandato a tutt’oggi non revocato; b) nessun mandato risulta esser stato depositato, in sovrapposizione a quello già conferito; c) il Procuratore sottoposto al procedimento de quo ed il calciatore si conoscono avendo amici in comune tra le fila della società in cui milita il tesserato; d) i dirigenti della società calcistica hanno confermano di non aver mai discusso di rinnovo contrattuale relativi alle prestazioni del calciatore. (M. Minieri)

http://www.figc.it/Assets/contentresources_2/ContenutoGenerico/79.$plit/C_2_ContenutoGenerico_2533217_StrilloComunicatoUfficiale_lstAllegati_0_upfAllegato.pdf