fipav logo pallavolo volley

FIPAV: Obbligo dell’atleta dell’assolvimento dei doveri imposti dalle norme federali

Il Tribunale Federale della FIPAV si è pronunciato in merito ad un deferimento proposto ai danni di un’atleta ritenuta responsabile di non aver risposto alla convocazione per la ripresa degli allenamenti e alla richiesta di sottoposizione a visita di idoneità medico sportiva agonistica. In particolare, alla luce degli elementi acquisiti il Tribunale ha ritenuto comunque responsabile la tesserata sebbene quest’ultima abbia addotto a giustificazione della propria condotta inadempiente la pendenza di un procedimento di svincolo coattivo precisando che “L’eventuale pendenza di un procedimento di svincolo coattivo, se da una parte presuppone necessariamente la sussistenza e la piena consapevolezza del vincolo, di certo non vale ad esonerare entrambe le parti dall’assolvimento dei rispettivi doveri, almeno fino a quando non intervenga una causa di estinzione del vincolo stesso”. (Rinaldi/FIPAV)

Leggi il comunicato completo cliccando qui