Fpi, Federazione Pugilistica Italiana

FPI: Errore nella compilazione della sconfitta di un pugile

Il Tribunale Federale della FPI è intervenuto sul deferimento proposto a carico di un commissario di riunione responsabile di aver annotato erroneamente sul libretto personale il risultato della sconfitta con un fermo di 30 giorni anziché di 10, impedendo così al pugile di disputare una gara successiva fissata a 20 giorni dalla sconfitta. Il Tribunale preso atto che il Commissario ha ammesso l’errore ha sanzionato il tesserato con un periodo di inibizione temporanea, ridotta successivamente di 1/3 per effetto della circostanza attenuante riconoscendo che la svista del commissario di riunione ha prodotto l’effetto di impedire al pugile di combattere per un periodo più lungo di quello (più breve) che sarebbe stato corretto ai sensi del Regolamento; tale circostanza non ha messo in pericolo nemmeno astrattamente la salute dell’atleta. (Colasante/FPI)

Leggi il comunicato completo cliccando qui