figb

FIGB: Inammissibilità della denuncia inviata alla Procura Federale

Con sentenza n. 9-18 del 2 marzo 2018 il Giudice sportivo nazionale della FIGB si è pronunciato nel procedimento instaurato a seguito di esposto inviato alla Procura Federale a carico di un tesserato responsabile di aver tenuto un comportamento aggressivo nei confronti di tesserati. Il Giudice, con riferimento alle modalità di avvio del procedimento, ed in particolare a quello introdotto a seguito di istanza da parte degli interessati, ha dichiarato inammissibile la segnalazione in quanto inviata oltre il termine previsto di trenta giorni precisando che “la inammissibilità dovrà essere rilevata solo dal GSN per atti aventi natura di istanza a lui pervenuti, ma giunti alla Procura fuori dai termini di cui all’art. 24 R.G.; avendo invece quest’ultima, in ogni caso, il potere, ove ritenuto, di svolgere indagini in conseguenza di qualsivoglia notizia, rimettendo però in tale ultima ipotesi e, dopo lo svolgimento della istruttoria, gli atti al GSN se la denuncia tempestiva o al Tribunale Federale nella altre ipotesi”. (Pellegrini/FIGB)

Leggi il comunicato completo cliccando qui