figc

FIGC: Prevalenza della prova diretta

Con C.U. n. 107 del 27 aprile 2018 la Corte Federale d’Appello della FIGC pronunciandosi sul ricorso proposto da un’affiliata avverso la decisione di primo grado con la quale era stata dichiarata la nullità dei tesseramenti di tre calciatori extracomunitari, per essere li stessi già tesserati per una Federazione estera come asserito da società controparte, ha accolto il ricorso riconoscendo prevalente la prova diretta fornita dalla Federazione nigeriana che ha certificato che i calciatori in questione non risultano essere mai stati tesserati per conto di società ad essa affiliate. (ASD Valdivara 5 terre/FIGC)

Leggi il comunicato completo cliccando qui