figc

FIGC: Rinuncia all’azione e cessazione della materia del contendere

Con C.U. n. 67 del 12 dicembre 2017 la Corte Federale d’Appello della FIGC pronunciandosi sul ricorso promosso dall’Associazione Italiana Arbitri avverso la decisione di annullamento dei provvedimenti che hanno comportato la mancata promozione di un tesserato AIA si è espressa sulla rinuncia all’azione dichiarata in via incidentale dal tesserato precisando che “a fronte della dichiarazione di rinuncia da parte dell’appellato all’azione intrapresa ed agli effetti in suo favore derivanti dalla sentenza di primo grado (ciò che, come detto, dimostra il venir meno dell’interesse al ricorso in ordine al quale è intervenuta una pronuncia e preclude il riesame della questione già decisa), occorre disporre l’annullamento della sentenza di primo grado e non l’estinzione del solo giudizio di appello”. (AIA/FIGC)

Leggi il comunicato completo cliccando qui