virtus lanciano calcio serieb

Lanciano: ecco com’è arrivato lo sconto di pena

La Corte federale d’appello ha depositato le motivazioni sul caso Lanciano, spiegando dettagliatamente lo sconto di tre punti fatto verso il club rossonero (inizialmente penalizzato di cinque).
 L’Avvocato Cesare Di Cinto controbattendo la Procura, ha citato una sentenza del Tnas poi ripresa in motivazione. Conseguentemente, lo sconto di pena si poggia saldamente su un precedente Coni. 
La motivazione pertanto appare granitica, condivisibile o no, ma giuridicamente inappuntabile. È stato fatto molto rumore per nulla: in primo luogo perché i club non hanno titolo per impugnare la sentenza, trattandosi di una violazione economico-finanziaria e non di illecito sportivo; secondo, la FIGC, in quanto federazione, non può impugnare un provvedimento emesso da un proprio organo di giustizia; terzo, la Procura federale, che è stata parte del processo, fino a oggi non ha mai impugnato un provvedimento di secondo grado; quarto, sarebbe curioso che il CONI impugnasse una sentenza dello stesso CONI, sbugiardando se stesso.
Prezioso anche l’ultimo punto, non certo scontato, dovuto alla dimostrazione della legittima condotta del Lanciano con riferimento al pagamento degli stipendi di Manuel Turchi, come dimostrato dall’Avvocato Eduardo Chiaccio.
In questo modo il tris è stato servito con buona pace di tutte le polemiche scaturite.

http://www.tuttomercatoweb.com/serie-b/lanciano-ecco-com-e-arrivato-lo-sconto-di-pena-830029