Tennis Fit dcfsportlegal

FIT: Mancata contestazione del “tentativo”.

Con Decisione n. 9 del 21 luglio 2017 la Corte Sportiva d’Appello della FIT è intervenuta sul reclamo proposto dalla Procura Federale avverso la decisione assunta dal Giudice Territoriale nei confronti di un tesserato per erroneità del provvedimento per la mancata contestazione del tentativo di aggressione. La Corte, preso atto di quanto riportato nel rapporto dell’arbitro, avente efficacia di piena prova, ritenendo pacifico il tentativo di aggressione, ha parzialmente accolto il reclamo precisando che trattandosi di “tentativo particolarmente violento” non può essere giustificata la sanzione mite inferta dal Giudice Territoriale peraltro collegata alle sole violazioni contestate limitate alle offese verbali e al comportamento antisportivo. (Carta/FIT).

http://www.federtennis.it/PDF/Decisione_9_2017_del_21_luglio_2017.pdf