Fit Federazione italiana tennis

Tribunale Federale FIT: onere di controllo del regolare tesseramento

Con decisione N. 33 del 28.11.2018 il Tribunale Federale della Federazione Italiana Tennis condannava una ASD affiliata alla Federazione, il suo presidente ed un istruttore tesserato.

Nello specifico, la Procura Federale riscontrava a seguito di ispezione che (i) l’istruttore tesserato violava i principi di lealtà, probità e rettitudine sportiva, in quanto svolgeva la propria attività di insegnamento del tennis nonostante fosse sospeso perchè in posizione amministrativa irregolare (ii) l’affiliata ASD e il suo presidente, a loro volta violavano gli stessi principi, consentendo l’accesso ai campi da gioco e la pratica del tennis all’instruttore ed altresì a due non tesserati.

Se per quanto riguarda l’istruttore il Trbunale riteneva pacifica la violazione delle norme federali e la conseguente responsabilità, per quanto attiene al circolo affiliato ed al suo presidente il Tribunale rimarcava come sia onere dell’affiliato verificare il regolare tesseramento di tutti i frequentatori dei propri campi e di provvedere conformemente alle norme federali, precisando come l’inadempimento di tale incombenza costituisce infrazione disciplinare sanzionabile.

Il Tribunale condannava così i tre soggetti al pagamento di sanzione pecuniaria con annessa sospensione da qualsiasi attività per giorni quindici.

Leggi il comunicato completo cliccando qui